Quarta giornata, quarta sconfitta BAD BOYS 68 – Caravaggio 76

BAD BOYS BERGAMO: Agazzi M. 16 (T2: 6/11;T3: 0/4;TL: 4/4), Zambelli M. 4 (2/5;-/-;-/-), Pontiggia A. 7 (2/2;1/1;-/-), Testa M. 8 (1/2:1/3;3/4), Blasizza M. 13 (3/4;0/3;7/7), Testa D. 8 (4/9; 0/2;-/-;12 Rimb.), Belloli M. 2 (1/2;-/-;-/-), Ferrario A. 3 (0/5;1/4;-/-), Frigerio M. 2 (0/3;-/-;2/2), Graffagnino T. 5 (1/5;3/4;-/-);

Basket86 Caravaggio: Carrara J. 3, Verri A. 13, Bencetti P. 7, Milo D. 7, Rossini M., Ghilardi C. 15, Boga A. 12, Carioni Barbieri L. 4, Legramandi M. 5, Gatti T. 10;

Parziali: 19-17, 16-23, 17-13, 16-23

le pagelle della terza giornata

Colosio 5.5: soffre troppo la pressione alta del Bonate;

Zambelli 6: entra in partita solo nell’ultimo periodo;

Pontiggia 5.5: non convincente;

Testa M. 6.5: il suo lavoro non basta;

Blasizza 5,5: ci ha abituato a prestazioni d’altro genere;

Tironi 5.5: decisamente fuori partita;

Testa D. 6: un buon lavoro, una partita discreta;

Ferrario 6: visibilmente spaesato, ma porta consistenti punti alla squadra;

Frigerio 6.5: un inizio da incorniciare, fuori ruolo  il resto della partita;

Graffagnino 5.5: alterna buone azioni ad errori pesanti;

Le parole del coach:

coach Musitelli deluso dalla prestazione dei sui ragazzi e dalla squadra nel suo complesso:” Squadra senza anima dove ognuno gioca per sé e non si costruisce il gioco. Ogni passaggio è un tiro e non si va avanti con l’azione. Ad ogni  errore si scarica la colpa sui compagni. Pessimo arbitraggio da entrambe le parti”.

Pagelle tratte dal Bergamo&Sport.

Preview 3°giornata

La terza giornata di Promo ci vede ospiti del GSB Bonate Sotto (Venerdì 19/10 ore 21.30), squadra finalista dei playoff nella scorsa stagione e ancora imbattuta in queste prime due giornate.

BADS a caccia dei primi due punti che darebbero entusiasmo ad un gruppo che merita di più dello zero in classifica fatto finora registrare. Il maggior ostacolo domani sarà limitare Stefanoni (centro del Bonate) e le giocate perimetrali dei loro esterni.

in bocca al lupo ragazzi!!!

Segnaliamo l’esordio di Marco Testa, rientrante da un fastidioso infortunio al malleolo.

 

per tutte le news sulle altre partite clicca sull’immagine

Bottanuco 70- BAD BOYS 62

BAD BOYS: Agazzi 8, Colosio 4, Zambelli 11, Pontiggia 4, Blasizza 6, Tironi, Testa D. 15, Ferrario 4, Frigerio 8, Graffagnino 2;

Allenatore: Musitelli R.

clicca qui per le statistiche dettagliate

BOTTANUCO: Marchesi 4, Balossi 16, Agostinelli N. ,Signorelli 21, Mazzola 4, Manara 17, Brembilla 2, Agostinelli j. 4, Bianchetti, Del Prato 2;

Allenatore: Puopulo M.

NOTE: usciti per 5 falli: Zambelli (BAD BOYS), fallo tecnico alla panchina del Bottanuco

TIRI DA TRE:

BAD BOYS: Agazzi 2, Blasizza 2, Colosio 1, Testa D. 1, Ferrario 1, Frigerio 1; Bottanuco: Manara 3, Balossi 2 ,Signorelli 1;

Parziali: (11-16), (18-14), (13-13), (28-19)

Arbitri: Ruggeri, Elitropi;

Visualizza la classifica aggiornata

PREVIEW 2° GIORNATA

Al via la seconda giornata di promozione che venerdì ci vede impegnati sul difficile campo del Basket Bottanuco (ore 21:15). Bads subito chiamati al riscatto dopo la sconfitta nella prima giornata contro l’Azzanese.

Non sarà certamente una partita facile anzi, la squadra dell’isola si è rinforzata in estate con gli arrivi di Mathias Manara e Nicola Agostinelli inoltre grazie alla riconferma del duo Signorelli-Brembilla si candida ad essere una delle contendenti al titolo.Pur non in  formazione tipo i nostri giallo-neri ce la metteremo tutta per portare a casa i primi due punti della stagione 2012/13.

In bocca al lupo ragazzi!!!

puoi trovare altre notizie sulla seconda di promoziono cliccando sull’immagine:

 

Scopriamo il volto della Promo a meno di una settimana dal via…

Promozione bergamasca, si parte il 5 ottobre. Corazzate e outsider pronte a darsi battaglia

Sempre più nitido e terso l’orizzonte della Promozione bergamasca, finalmente in grado di aggiungere il sedicesimo tassello (ovvero l’Excelsior Pallacanestro Bergamo, che vi parteciperà con l’Under 19 allenata da coach Giorgio Guerra), nonché di offrire un significativo assaggio di sé nei tornei pre-campionato disputati nello scorso week-end: ma andiamo con ordine.

Nel I° “Trofeo Ezio Sperolini” ciò che ha impressionato gli astanti è la grande “profondità” dei roster sui quali Sperolini Almennese e Visconti Basket Brignano potranno contare. I bianco-rossi padroni di casa oltre ad aver firmato due giovani di indiscussa caratura ed esperienza (Turani e Filippone, entrambi in uscita dalla Scuola Basket Valtesse), hanno ulteriormente arricchito le rotazioni del pacchetto lunghi con l’arrivo dell’ex-capitano dei Bad Boys Bergamo Pablo Rota, ed anche il recupero di Tassetti rappresenta un’alternativa di lusso in cabina di regia per far rifiatare la coppia Rotini-Fumagalli.

L’etichetta di “squadrone” calza perfettamente anche ai brignanesi del neo-coach Antonio Lecchi:le partenze di Pulinetti (Covo Basket) e Passera (all’estero) sono state ampiamente tamponate dagli arrivi di Michele Riva e Matteo Pozzi, senza mezzi termini due “fuori categoria”. E proprio i due ex-Romano Basket appaiono l’asse portante delle rinnovate ambizioni dei giallo-blu bassaioli, che hanno peraltro risolto la questione “under” con le acquisizioni delle guardie Emanuele

Marcosano (classe ’93) e Federico Finardi (classe ‘94), entrambi in prestito dall’SBT Scuola Basket Treviglio, dell’ala Andrea Carminati (classe ’90, dalla Pallacanestro Mafalda Spirano) e del centro Fabio Ravasi (classe ’91, prelevato dall’Angels Basket Or. Pontirolo Nuovo).

Durante l’11° Torneo Città di Bergamo – arricchito da una folta cornice di pubblico – ha invece brillato la035 Informatica Azzanese Basket del neo-coach Stefano Bissola, capace di superare in finale (62-45) i Bad Boys Bergamo, che per l’occasione hanno fatto esordire alcuni volti nuovi: Matteo Belloli (centro classe ’72) e Antonio Ferrario (play-guardia classe ‘88), entrambi provenienti dal Pedrengo Basket, oltre a Matteo Magri (ala classe ’87, dall’Albano Basket). Di seguito il commento di Simone Lorenzi, play-maker classe ’89 e giocatore simbolo dei nero-azzurri di Azzano San Paolo, insignito del “Premio Davide Rossi” come miglior giocatore del torneo: <<E’ stato un quadrangolare molto equilibrato, soprattutto nelle semi-finali, considerando che noi abbiamo vinto di pochi punti con il Green Team, mentre i Bad Boys hanno regolato Torre Boldone soltanto all’overtime; molto più rotondo, invece, il nostro successo in finale, sempre in controllo sul +20 circa. L’Azzanese sta bene, gioca di squadra in attacco e ancor di più in difesa. Ovviamente siamo solo all’inizio e ci sono un sacco di cose da sistemare, però il gruppo ha piena fiducia nel lavoro del nuovo coach. Inoltre avere a disposizione l’esperienza e il talento di “Marù” (cfr Andrea Marrone) è qualcosa che porta entusiasmo a tutti quanti: è una vera forza della natura!>>. Dice la sua anche Matteo Zambelli, esterno classe ’91, punto di forza dei giallo-neri di stanza alla Carnovali, e miglior marcatore dei suoi con 12 punti realizzati nella finale del torneo: <<Non abbiamo mai giocato bene, nemmeno nella sfida vinta contro Torre Boldone, ma in fondo ci può stare: stiamo maneggiando il pallone da meno di due settimane. Dobbiamo ancora lavorare molto, soprattutto per sopperire l’assenza di peso sotto canestro: poi l’indisponibilità di Marco Testa in entrambi i match ci ha sicuramente penalizzato. Le aspettative di stagione? Noi giochiamo sempre per vincere!>>. Peraltro Bad Boys Bergamo e 035 Informatica Azzanese Basket riapriranno le ostilità già nella prima giornata di campionato, in programma venerdì 5 ottobre (ore 21.30, Palestra Comunale di Via Carpinoni)

Onofrio Oscar Zirafi

Classifiche finali delle due manifestazioni

I° “Trofeo Ezio Sperolini”

1 – Visconti Basket Brignano

2 – Pol. Sperolini Almennese

3 – San Pellegrino ValBrembana Basket

4 – Scanzorosciate Basket

11° Torneo Città di Bergamo “Sempre con Noi”

1 – 035 Informatica Azzanese Basket

2 – Bad Boys Bergamo

3 – Green Team Lussana

4 – Pol. La Torre Basket

Articolo tratto da SPORTOROBICO.it

Ringraziamo la redazione di SportOrobico e l’autore Onofrio Oscar Zirafi.