GRAZIE DI TUTTO CICCIO

Massimo Agazzi ha comunicato ieri sera alla dirigenza ed ai compagni la sua intenzione di appendere le scarpe al chiodo. La sua decisione è principalmente dovuta all’infiammazione al tendine d’Achille che da più di un anno lo tormenta, non consentendogli di allenarsi al 110% come ha sempre fatto.

“Ciccio” guardia classe ’79 dopo le giovanili nel Celana ha vestito le maglie di Gorle, Terno e Mornico, nel 2001 è stato fermato da un grave infortunio al crociato del ginocchio, ma questo non lo ha di certo fermato, tornato all’attività con la maglia dell’ Interbasket nel 2002 ha successivamente giocato per Lussana, Coccaglio, Gorle, Martinengo e Mozzo, militando sempre tra la serie D e la C2, per poi accasarsi ai bad nel 2009.

I compagni e la società sono dispiaciuti della sua decisione ma ne comprendono i motivi, mancherà sicuramente nello scacchiere di Musitelli un giocatore che in allenamento dava sempre il massimo e in partita poteva togliere le castagne dal fuoco in molte situazioni grazie alla precisione chirurgica al tiro.

Ricorderemo sempre le sue partenze in dietro schiena, i jumper dalla media e le penetrazioni in mezzo a mille avversari (quasi sempre segnava).

Nella speranza che possa cambiare idea in bocca al lupo per tutto da parte di tutti i BADS, fino ad allora GRAZIE DI TUTTO CICCIO!

stay yellow!

9°giornata: Urgnano – BAD BOYS BG

URGNANO 46 – BAD BOYS BERGAMO 54

BAD BOYS: Zambelli 13, Pontiggia 9, Blasizza 12, Magri 3, Tironi, Novali 5, Belloli, Ferrario, Frigerio 8, Graffagnino 4;

Allenatore: Musitelli R.

VIRTUS URGNANO: Nervi, Molteni, Natalini, Locatelli 21, Zanotti 4, Foiadelli 8, Albani 6, Sala, Benedetti 4, Randolph 2;

Allenatore: Leoni S.

Parziali: (14-15), (14-19), (6-15), (12-5);

CLASSIFICA AGGIORNATA

Partita non certo gradevole visto il brutto gioco espresso da entrambe le squadre, ma bene così, a noi  servivano i due punti e i due punti sono arrivati sul difficile campo di Urgnano. Bads che nell’arco dei quaranta minuti ne hanno giocati si e no dieci, raggiunto un discreto vantaggio i nostri ragazzi si sono rilassati, un calo di tensione mostruoso ha  portato ad un orribile finale di terzo quarto e un quarto quarto surreale dove i punti sono arrivati solo dalla linea della carità!

Segnali importanti nella settimana del turno infrasettimanale sono arrivati dal nostro puma Blasizza che dopo uno stentato inizio di campionato è tornato ai suoi standard: 7/8 da tre Mercoledì contro San Pellegrino e 3/5(sempre da tre) ieri contro Urgnano.

Venerdì si gioca in casa contro l’Auchan Green Team Bergamo, squadra molto giovane, una vittoria ci permetterebbe di agganciarli e uscire della zona calda della classifica, per questo impegno coach Musitelli avrà di nuovo a disposizione i fratelli Testa, ciccio Agazzi e forse capitan Colosio, questa settimana assenti per acciacchi vari.

 

clicca sull’immagine per vedere le statistiche

BAD BOYS – U.S. San Pellegrino

BAD BOYS BERGAMO 80 – U.S. San Pellegrino 89

 

BAD BOYS: Agazzi 10, Zambelli 19, Pontiggia 4, Blasizza 22(7/8 da tre), Magri, Novali 10, Belloli, Ferrario 2, Frigerio 8, Graffagnino 5;

San Pellegrino: Gherardi, Avogadro, Cesare 24, Zanchi F. 19, Zanchi M. 7, Sonzogni, Gandi, Pesenti 16, Zanchi A. 17, Arizzi 6;

Parziali: (22-23),(17-15),(19-25),(22-26);

CLASSIFICA AGGIONATA

clicca sull’immagine per vedere le statistiche

il racconto della partita “La torre-BAD BOYS” tratta dalla pagina Facebook LA TORRE BASKET

Le sconfitte peggiori, diceva Messina, sono quelle comprese tra i tre e un punto di scarto. Sono quelle in cui è difficile capire, spiegare, dormire, in cui arduo è immaginare dove si ha sbagliato. Una partita bellissima e intensa quella che si è consumata giovedì sera al Palatorre tra i nostri ragazzi e i Bad Boys.. Unico neo, era scritto che qualcuno doveva perderla. È la legge, non scritta dello sport, ma dopo quaranta minuti di battaglie, sorpassi e combattimento gli applausi, giovedi, erano sia per i vincitori sia per i vinti perché onore ai Bad Boys per averci creduto, ma dobbiamo rendere omaggio anche ai ragazzi di coach Mostosi. Il primo quarto vedeva un monologo degli ospiti trascinanti da Matteo Zambelli che con due triple spingeva i suoi anche sul più otto in chiusura di periodo, 7-15. Mostosi correva ai ripari, inserendo Cavagnis e Eritale per Zibetti e Tinelli e proprio il play e Bergamaschi realizzavano il primo break. Continua a leggere

TANTI AUGURI PUMA!

Tanti auguri al nostro Mattia “puma” Blasizza che oggi compie gli anni!!

Speriamo ci allieti ancora per molti anni con le sue bombe (da otto metri come minimo..).

Tutto lo spogliatoio aspetta con ansia una copertura!

AUGURI PUMA!