SETTIMA GIORNATA: LA TORRE PARLA DI NOI

ARTICOLO TRATTO DAL SITO : www.latorrebasket.it

Mamma mia che bombardata……

Il primo stop dopo cinque successi in fila riporta La Torre sulla terra, spegnendo parzialmente i sogni alimentati da un mese di ottobre senza sbavature. I Bad Boys di Oprandi disputano un match impressionante, per precisione e intensità, travolgendo i Mostosi-Boys. Più che le parole per spiegare la sconfitta si può attingere dai numeri mostruosi promossi dai padroni di casa che confezionano dieci triple nel solo primo tempo mentre i biancorossi sparano a salve per la maggior parte del match.

Le attenuanti sono molteplici certo, dalle assenze pesanti incassate (Casteletti, Moretti e Beretta) alla serata sfortunata al tiro, ma non spiegano un parziale tanto pesante e una prestazione arrendevole. Onore ai padroni di casa di coach Oprandi, che si confermano un team pericoloso, certamente il più forte ammirato in questo inizio torneo.

Nel venerdì sera più grigio della gestione MostosiLa Torre Basket affronta i cattivi ragazzi di ZambelliPedrini e co. Mostosi giunge con una panchina corta e un infermeria ricca, inaugurando un tour de force che vedrà La Torre scendere in campo quattro volte in undici giorni. L´avvio è un incubo, con i Bad Boys capaci di infierire sulle lacune dei biancorossi. Pedrini colpisce dalla media, Zambelli rincara da tre e quando anche Menalli aggiusta il mirino i padroni di casa scavano il primo gap. In casaTorre solo Spinelli cerca di scuotere i compagni, ma il secondo fallo fischiato all´ala classe 92, spegne le speranze di rimonta. Il primo tempo assomiglia a un film dell´orrore per i Mostosi Boys che, assistono alla bombardata di Menalli e compagni. Dieci triple sono il fatturato dei giallo-nero che toccano anche il più ventisei, consegnando di fatto la partita agli archivi già dopo venti minuti. In casa biancorossa nessuno riesce a invertire il trend, e anche le seconde linee risultano attori non pervenuti.

Nella ripresa La Torre cerca di salvare l´orgoglio conducendo una difesa più aggressiva e attacchi più ordinati. Una leggera inversione di rotta viene spenta dal l´ennesima tripla di Menalli (otto metri e con la marcatura stretta) che oltre a significare più trenta denota i connotati di una serata in cui poco ha funzionato. Riva e Ubiali trovano qualche conclusione vincente ma il tabellone condanna i biancorossi. Il match, ormai addormentato e deciso,oscilla tra i tentativi di rimonta e lo show dei padroni di casa, sempre spinti dal numeroso pubblico.
Il quarto periodo sorride ai nostri ragazzi che riescono a fermare il monopolio Bad Boys toccando il meno ventitré sul 72-49 finale.
Una battuta d´arresto che produrrà conseguenze nello spogliatoio biancorosso e il compito di Mostosi sarà quello di trasformarle in insegnamenti positivi. L´occasione per riprendere la strada smarrita si presentano già lunedì, con i ragazzi che ospiteranno sul neutro di Mozzo il fanalino di coda Caluschese. La sfida rappresenta il crocevia del campionato perché segnerà il destino della nostra squadra: lottare solo per la salvezza o continuare a sognare in grande??

# Greg Bonaldi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...