Mozzo – Bad Boys: 61 – 45

Un atteggiamento rinunciatario contro una squadra combattiva e giovane come il Brembo Basket Mozzo non poteva che portare alla sconfitta. La partita non era nemmeno partita male, con un Donizetti letteralmente “on fire” che firma 8 dei 16 messi a referto nel primo quarto, partendo dalla panchina. Mozzo gioca una pallacanestro fatta di corsa e contropiede, e sulle numerose perse dei Bad (sempre troppe!) costruisce il primo break, andando al riposo lungo sul +11. Al ritorno dagli spogliatoi la squadra di coach Giorgini parte subito forte con un parziale di 4-0, ma i gialloneri accennano ad una timida rimonta portandosi fino a -9, da li in poi la partita si innervosisce, i “grigi” lasciano scappare numerosi contatti da entrambe le parti, e i padroni di casa prendono meritatamente il sopravvento. Complimenti ai ragazzi di Mozzo, che con molti classe ’98 a referto sono una bella realtà per il nostro movimento. Per quanto riguarda i ragazzi di Musitelli invece c’è ancora molto da lavorare, soprattutto dal punto di vista dell’intensità difensiva e…….. I TIRI LIBERI!!!!

 

Statistiche partita:

Mozzo Bad

Annunci

Caravaggio – Bad Boys: 66 – 52

La partita non si preannunciava facile e tale infatti non è stata.

Caravaggio è entrata i  campo sin dal primo minuto sapendo bene cosa fare ed il primo quarto si è rilevato un tiro al bersaglio. Difesa molle e imprecisiine al tiro sono stati i nostri compagni più prolifici.
Nel secondo quarto riusciamo invece a dimostrare sprazzi di intensità grazie ad Ibrahim che buca con continuità la difesa e dimostra che con la giusta voglia si può  rientrare in partita.
La squadra non riesce però a carburare e la precisione da tre di Caravaggio lascia immutato il distacco.
L’intervallo è dedicato a cercare di ritrovare tranquillità nel gioco e nell’approccio alla partita.

La ripresa ci vede partire con maggior determinazione e riusciamo, soprattutto in difesa, a tener botta. Il punteggio non si schioda e per noi, viste le prime frazioni, è comunque un buon risultato.
Dobbiamo però capire che bisogna mantenere quella concentrazione più di due minuti. Difatti la partita ritorna sui binari del primo tempo e, ad accezione di qualche sprazzo offensivo e del fondo della retina ritrovato per qualche bad, si conclude cosi come iniziata.

 

Statistiche partita

Carvaggio Bad

 

Bad Boys – Alto Sebino: 48 – 39

Due punti servivano e due punti sono arrivati.
Abbiamo chiesto una prova difensiva ed è arrivata.
Ora cerchiamo di non perdere quanto acquisito e di aggiungere quello che serve nell’altra metà campo.

La partita si mette subito nei binari giusti per i Bads che riescono a mettere subito un buon margine fra loro e la squadra ospite.
La palla gira bene e la retina fa sentire il suo fruscio. Il vantaggio permette di respirare e di gestire senza affanno i primi 20 minuti.
Dopo l’intervallo tuttavia qualcosa si spegne nella metacampo offensiva e restiamo in vantaggio grazie piu che altro alla serata no al tiro degli avversari che ci graziano in più di un’occasione.

Qualche brivido ma il 40esimo minuto ci vede vincitori.

MVP senza discussione capitan Colosio.

 

Statistiche Bads-Alto Sebino

Bad-Alto Sebino

 

Statistiche stagione 2014-2015

Stagione 3a

Osio Sotto – Bad Boys 56-44

Impariamo che se non entrano i primi canestri dobbiamo difendere. Impariamo che quando gli schemi non sono fluidi è inutile buttarsi dentro alla cieca.
Impariamo soprattutto a mantenere la calma ed a capire che una difesa forte porta ad un attacco più efficace.

In 40 minuti Osio ha dimostrato più reattività ed una maggior convinzione, meritando di vincere una partita in cui il risultato non è mai stesso messo in discussione a parte quei pochi minuti dove abbiamo deciso di difendere.

Bads sepolti da una gragnuola di canestri troppo facili.

Ripartiamo.

osiobad