8a Giornata: Pedrengo – Bad Boys 61 – 65

​Insidiosa trasferta a Pedrengo contro una squadra in cerca di rivincita. Questo lo starting five di coach Musitelli: Cava Onga Boldi Zazzi Berga.
Bella combinazione Cava Berga per i primi due punti della partita. Anche Cava realizza un buon piazzato in arresto e tiro.
Soffriamo parecchio i movimenti spalle  a canestro degli avversari, che si aggrappano a questo gioco per mantenersi incollati ai Bad. Zeus e Boldi scavano il primo parziale portandoci avabti di 6 punti. La difesa a zona di Pedrengo ci fa soffrire e permette alla squadra di casa di rientrare sino al -1 del 14 a 13 del primo intervallo corto.

Buone partenze in questo quarto per Mattia Zeus e Zazzi che giocano convinti e tengono alta la concentrazione. Grandissima stoppata di Mattia che ferma un contropiede 1vs0 del play di Pedrengo. Si riprende anche Boldi che con una grande lettura in transizione libera Berga per un facile appoggio.
Altra azione spettacolo successiva con Boldi Zazzi Berga coinvolti per la tripla di Cava. Anche Mattia si iscrive al registro delle triple, ma da bravi Bad riusciamo a combinare due minchiate difensiva invece che continuare a giocare. Dura poco lo smarrimento difensivo e per fortuna riusciamo a riaprire il divario tornando a 6 punti di vantaggio.

Ogni tanto sembra che un improvviso lampo di…nulla cosmico attraversi la testa e le braccia dei nostri giocatori. E questo terzo quarto ne ripropone un ottimo esempio fra passaggi superficiali e palle perse stupidamente.
Iniziamo a giocare al quinto minuto con la sonora sveglia di Zazzi a rimbalzo offensivo che porta all’assist per Rag ed un tiro da circo nell’azione successiva.
Si realizza comunque il sorpasso di Pedrengo, meritato, che chiude avanti di un punto la terza frazione (42-41).

San Onga inaugura lo scorer Bad degli ultimi 10 minuti, peccato che Pedrengo abbia deciso improvvisamente di segnare solo da tre. Onga rimane comunqur il più mentalmente presente in campo, cui si aggiunge Boldi che necessariamente dovrà prendersi più responsabilità visto il finale di partita in salita. I punti che ci danno respiro arrivano pero dai liberi di Zeus, molto freddo nella loro realizzazione. Onga rules: difesa, rimbalzi offensivi, recuperi ed assist. 54 pari a 3 dalla fine. Grande Onga Grande Berga. Boldi a referto con i liberi del +7 a 1 minuto dalla fine, ma il fallo successivo è purtroppo il quinto e deve uscire dal campo. Tripla della disperazione di Pedrengo e scarto di soli tre punti quando sembrava ormai chiusa.  Berga col rimbalzo ed il fallo subito ci porta a più cinque con i liberi successivi. Altra tripla di pedrengo e fallo subito di Cava che realizza un libero su due.
Onga e Berga conquistano il rimbalzo ed giusto fallo antisportivo fischiato a Pedrengo.
Ultima azione da dimenticare e fischio finale che ci vede vincere 65 a 61.

ONGA ONGA ONGA. E Berga e Cava e Boldi e Doni e Zazzi e Colo e Zeus e Mattia e Rag!

Ora e sempre
Forza Bad Boys
Statistiche partita

7a Giornata: Bad Boys – Caravaggio 43-49

​Partita impegnativa contro una storica rivale degli ultimi 10 anni. Primo quarto equilibrato con dominio Caravaggio nella zona pitturata e buone soluzioni piazzate per i Bads.

Seconda frazione che ci vede partire in vantaggio di due punti (13 a 11)  cui facciamo seguire un piccolo parziale lentamente recuperato dagli ospiti sino al 20-19 a 4 minuti dall’intervallo lungo. Black out Bad sino al termine del quarto e primo vero vantaggio Caravaggio per il 24 a 20 finale.

Buon Onga in avvio di secondo tempo, azione decise portano a un fallo subito e ad una penetrazione conclusa di gancio sinistro. Seguono minuti confusi di entrambe le squadre nei quali gli ospiti guadagnano comunque quei pochi punti che rischiano di fare la differenza a fine partita. Il vantaggio sale infatti a 8 lunghezze. Buona tripla di Doni ad accorciare le lunghezze su scarico di Zeus. Peccato per il successivo tecnico subito per un fallo non fischiato, Caravaggio realizza una tripla e si riporta avanti di otto lunghezze (35-27).

Nel quarto finale il rimo cenno di vita Bad arriva dopo 4 minuti con una tripla di Boldi che prova, nel successivo timeout ospite, a dar la carica ai nostri ragazzi. Doni recepisce la carica e realizza il piazzato del meno 6. Subiamo molto la fisicità avversaria, in alcuni casi di dubbia interpretazione, non riiscendo così a reggere in difesa quel poco che guadagniamo in attacco. Gli ultimi 3 minuti ci vedono tornare a meno 3 grazie a due liberi di Mattia e in piazzato di Doni. Azioni concitate da entrambe le parti non sbloccano il risultato sino a due liberi della squadra ospite per il +5 a 1minuto e 30 dal termine. Mentalità Boldi recupera un pallone importantissimo mancando però nella realizzazione dei liberi successivi. Subito puniti da un piazzato di Caravaggio pche con i bonus successivi fissa il punteggio 49 a 43 per gli ospiti.
Già ad Inzago, nonostante la vittoria, si erano notati aspetti confermati stasera nella scarsa costanza.
Riprendiamoci!
Ora e sempee

FORZA BAD BOYS

Statistiche partita

Roster 16/17: Andrea Ongaro

dsc_78921. Nome: Andrea Ongaro
2. Soprannome: Onga
3. Ruolo: chiedete al coach
4. Numero di maglia: il mio mitico 15
5. Altezza e peso: 181 cm e un non indifferente peso di 69 chilogrammi
6. Età: 20 ancora per un mese
7. Numero di scarpe: 43
8. Carriera: Giovanili sempre Excelsior con un anno a Boccaleone. Senior Bad Boys, Bad Boys e Bad Boys
9. Hai tatuaggi: No
10. Film preferito: risposta facile: ‘Star Wars’
11. Squadra preferita: direi Bad Boys
12. Canzone preferita: ‘Wind and Walls’
13. Hobby: è troppo scontato se rispondo basket?
14. Il compagno più immarcabile in allenamento: Mattia, come fa airball lui, non lo fa nessuno.
15. Qual è la partita che non dimenticherai mai: non saprei quale scegliere tra l’esordio di Lollo quest’anno e la partita contro Scanzo di due anni fa.
16. Chi devi maledire per essere finito ai Bads: ahaha probabilmente me stesso.
17. Cosa fai prima di una partita: guardo gli highlights del doni per imparare a tirare come lui.
18. Giocatore a cui ti ispiri senza successo: ovviamente il miglior giocatore che abbia mai visto: Enrico Donizetti.
19. Motto: non ne ho uno in particolare.
20. Una parola per descrivere questa squadra: mi permetto di utilizzarne due: fenomenale e imbarazzante…. ahahah

6a Giornata: Inzago – Bad Boys 52 – 56

​Buon inizio da parte dei Bad che con un canestro più fallo di Berga e un piazzato di Zazzi ci portano sul 4-0 dopo 1 minuto e 35 di gioco. Blackout nei successivi 3 minuti e ci ritroviamo sotto di 4 lunghezze al 6′ (4-8). Sale in cattedra Boldi che con una tripla è un appoggio ci porta in vantaggio (9-8). Altro step-back di Boldi che costringe al timeout il coach di casa. Altra tripla ed un Boldi in grande spolvero e un tap-in di Zeus ci permettono di chiudere il primo quarto in vantaggio (16-13). Canestri inviolati per entrambi le squadre fino al 2 su 2 di Fulvio dalla lunetta al 7′. Mani fredde da entrambe le portano al 18-17 al 4′ di gioco. Due canestri segnati da Zazzi ci permettono di mettere la testa avanti sul 22-17. Tiri liberi per entrambi le parti e il punteggio recita 25-23 con 1′ da giocare. Libero di Zazzi che firma il 26-25 dopo i primi due quarti. 5 punti del Boldi e 4 di Zazzi per iniziare il terzo quarto (35-25) dopo 2′. I padroni di casa già in bonus al 6′ ci permettono di aumentare il distacco con tre liberi di Capitan Colo e due di Berga. Perdiamo alcune palle sulla loro pressione ma il punteggio recita 42-32 con 2′ da giocare. Un libero a testa e il terzo quarto si chiude sul 43-33.

Buoni canestri da entrambe le parti per iniziare il quarto quarto; 48-38 dopo i liberi di Mattia. Alcuni pessimi attacchi costringono coach Muso a chiamare timeout con 7′ sul cronometro. Due canestri di fila per i padroni di casa, 48-43 e tutto da rifare.

Libero e tripla per i padroni di casa che si fanno pericolosamente sotto, (48-47) ma una tripla e  un palleggio arresto e tiro di San Boldi ci riportano a +4 (53-49) con 2′ da giocare. Grandissimo recupero di Cava con 4 falli che ci porta +4 e palla in mano con meno di un minuto da giocare. 4 liberi di di fila sbagliato dagli avversari ci graziano e due liberi di un glaciale Colo ci portano 55-49 con 19″ da giocare. Una preghiera di tabella fissa a 56-52 il risultato finale.

Grandissima prova di un ritrovato Boldi che si carica la squadra sulle spalle nei momenti di difficoltà. Buona vittoria in trasferta che ci permette di affrontare con serenità le prossime partite.

Statistiche partita

5a Giornata: Bad Boys – Momento Basket Rivolta 50 – 44

​Superata l’empasse iniziale si ottiene il via libera per l’inizio della partita.

Partenza decisa per i Bad che si cercano con continuità e sugli extrapass segniamo i primi 4 punti del match. Giochiamo di squadra e a metà frazione siamo in vantaggio seppur di soli 4 punti (12-8). I minuti successivi scorrono più confusi con un parziale recupero degli ospiti, sino all’ingresso in partita del neo marito (ex santo) Donizetti che fra assist e punti riapre il divario sino al 18-12.
Secondo quarto che prosegue nel solco dei primi 10 minuti. Un pò di nervosismo per alcuni contatti sospetti costringe coach Muso ad un time out per riprendere ossigeno sul 25 a 16. Non basta però questo riposo per rimettersi in sesto ed a un minuto alla fine del prim tempo il punteggio ci vede sempre condurre ma di sole 5 lunghezze. Un contropiede di Cava sblocca il tabellone sul 27 a 20.

Terzo quarto iniziato senza testa da entrambe le squadre, più basket saponato che basket classico. Primi punti Bad dalla linea della carità dopo quasi 5 minuti, seguiti da due comodi appoggi di Mattia, Onga e Berga. Due triple degli ospiti mantengono viva la partita sul 36 a 30 di fine quarto.
Ultima frazione confusa su entrambi i lati del campo per entrambe le squadre. Riusciam comunque a mantenere il minimo vantaggio acquisito sino al time out di metà frazione sul +6 (42-36). Un fallo tecnico ingenuamente subito non ci da tranquillità. Superstoppata di Onga sul contropiede avversario e un buon piazzato di Rag nell’azione precedente ci portano al massimo vantaggio dall’intervallo (49-41). Altra tripla avversaria riporta suspance a un minuto dalla fine di una partita che pareva decisa. Ottima difesa di Onga e Zeus e tiro forzato del play ospite sanciscono di fatto il termine della partita.

Ottimo primo tempo, meno il secondo.
La portiamo a casa e questo conta!
A martedì ad Inzago!

Ora e sempre
FORZA BAD BOYS
Statistiche partita